Dramma questa notte al mercato ittico di Mugnano. Nel pieno delle attività in vista della maxi-vendita di Natale, due capipiranza hanno avuto un alterco presto degenerato in rissa e poi in sparatoria. Ci sono stati due feriti.

Mugnano, diverbio finisce in sparatoria al mercato ittico: due feriti

Erano circa le tre quando i titolari di due paranze hanno avuto un diverbio, presumibilmente legato alla vendita di alcuni prodotti ittici. Sono volate parole grosse, poi lo scontro verbale è diventato fisico, coinvolgendo decine di persone. Nel corso della zuffa, uno dei presenti ha estratto una pistola e ha esploso dei colpi d’arma da fuoco che hanno raggiunto due persone, rimaste poi ferite. Non si conoscono ancora le loro condizioni.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 per i soccorsi e i carabinieri della Compagnia di Marano, coordinati dal Tenente Colella. I militari dell’Arma hanno provato a ricostruire l’accaduto e hanno interdetto l’area del mercato dove si è consumata la rissa. Sono in corso indagini per identificare gli autori della sparatoria. Le attività del mercato sono rimaste sospese, per poi riprendere alcune ore dopo. Il mercato ittico non è nuovo a episodi di violenza. Nel febbraio del 2019 fu ucciso Giovanni Pianese, detto ‘O Pellicano, facchino salutario del mercato mugnanese.

continua a leggere su Teleclubitalia.it