E’ finito in tragedia l’incendio divampato in un appartamento di via Capodistria a Trieste. Ieri sera un uomo è morto divorato dalle fiamme intorno alle 22 e 30. I soccorsi si sono rivelati inutili.

Trieste, incendio in via Capodistria: uomo morto divorato dalle fiamme

Ancora da chiarire le cause del rogo. Le fiamme hanno cominciato a divampare dopo le 22 al terzo piano del civico 51. Un vicino di casa sarebbe stato attirato dalle urla disperate dell’uomo intrappolato nell’appartamento andato in fiamme. Lo stesso vicino avrebbe tentato – invano – di buttare giù la porta di ingresso dell’abitazione per trarre in salvo la vittima fino all’arrivo dei Vigili del Fuoco.

I pompieri sono intervenuti sul posto con l’autoscala, ma quando sono entrati nell’appartamento, per l’uomo non c’era più niente da fare. Sul luogo della tragedia sono poi giunti anche i sanitari del 118 e i carabinieri. I Vigili del fuoco hanno passato la notte sul posto provvedendo a mettere in sicurezza l’area del palazzo dove al suo interno trovano spazio all’incirca una quindicina di appartamenti. A causa del possibile surriscaldamento dei solai l’edificio è stato e continuerà ad essere monitorato anche oggi. Non ci sarebbero altri feriti o intossicati e non sarebbero state evacuate persone.

continua a leggere su Teleclubitalia.it