Si intravede la luce in fondo al tunnel per i residenti di via Reginelle a Licola (Giugliano), ostaggio da giorni di una grossa voragine che ha spaccato in due la strada. Ieri sera, grazie alla disponibilità di un imprenditore, sono stati completati i lavori di scavo per la realizzazione di un varco alternativo, come annunciato ieri.

Licola, completato il varco alternativo in via Reginelle: ma altri residenti rischiano lo sgombero

Il bypass realizzato con il ricorso di un’escavatrice, su un terreno agricolo di proprietà privata, consentirà ai residenti di aggirare la voragine e raggiungere il tratto di via Reginelle che dà accesso alle arterie principali della fascia costiera. In questi giorni molte delle persone bloccate dal crollo avevano fatto ricorso a una scaletta di fortuna per salire sul muretto che cinge la voragine così da oltrepassarla. Ora, grazie a questo varco, si potrà entrare e uscire dalla strada anche in auto.

Intanto però altre famiglie sono a rischio sgombero. I lavori di messa in sicurezza, infatti, che precedono le operazioni di ripristino, sono delicati. Restano i rischi per l’incolumità dei residenti che abitano a ridosso della voragine. Già trenta persone sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni dopo un sopralluogo dei tecnici del comune di Giugliano e della Protezione Civile. Alcune delle famiglie sgomberate hanno trovato ospitalità presso l’Hotel Orchidea. Un’ulteriore ispezione dei Vigili del Fuoco in giornata fornirà un quadro più preciso della situazione di pericolo per la stabilità degli edifici adiacenti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it