Benevento. Non solo non si è fermato all’alt, ma ha perfino tentato di investire i carabinieri accelerando. La reazione dei militari è stata un colpo di pistola che lo ha raggiunto alle gambe ferendolo.

Benevento, 30enne non si ferma all’alt: carabiniere spara alle gambe

L’episodio è accaduto intono alle 3 e 30 della scorsa notte, nella contrada Pontecorvo del capoluogo sannita. Subito dopo il ferimento, un 30enne di Benevento, già noto alle forze dell’ordine, è stato trasportato all’ospedale “San Pio”, dove è attualmente ricoverato. Non è in pericolo di vita.

Secondo una prima ricostruzione, ancora in via di definizione, i carabinieri erano impegnati in un controllo in strada e avevano imposto l’alt al 30enne, che era alla guida dell’automobile e da solo nell’abitacolo. Il ragazzo avrebbe però cercato di fuggire. Anziché rallentare il giovane avrebbe accelerato, sfiorando i militari che erano in strada davanti a lui.

Il carabiniere avrebbe quindi puntato la pistola contro di lui ed esploso un unico colpo, mirando all’automobile. Il proiettile, tuttavia, ha centrato la portiera, l’ha oltrepassata e ha colpito il 30enne ad una gamba.

L’automobile si è fermata pochi metri più avanti. A lanciare l’allarme ai sanitari del 118 sono stati gli stessi carabinieri della Compagnia di Benevento. Poco dopo è intervenuta una ambulanza e il 30enne è stato trasportato al nosocomio sannita. Nella notte è stato operato per l’estrazione del proiettile. Le sue condizioni non sarebbero gravi, la prognosi è di 20 giorni. Indagini sono in corso per ricostruire con precisione l’episodio. Intanto il ragazzo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it