E’ giallo sulla morte di Ylenia Bonavera, la ragazza messinese di 26 anni passata alle cronache nel 2017 perché vittima di violenze da parte del fidanzato, che tentò di bruciarla viva. La giovane è spirata all’ospedale Canizzaro di Catania. Le circostanze del decesso sono oscure.

Messina, Ylenia Bonavera muore a 26 anni

Ylenia questa notte è stata trasportata dai familiari al pronto soccorso del Garibaldi con una vistosa ferita alla clavicola compatibile con una ferita provocata da un fendente. Dagli esami tossicologici effettuati, la vittima è risultata positiva alla cocaina. Sulla sua morte gi agenti della Squadra Mobile di Catania hanno già avviato un’indagine. Due le ipotesi in campo: Ylenia è morto per overdose, oppure è morta per le ferite riportate a seguito di un’aggressione.

La magistratura ha disposto l’autopsia sulla salma della ragazza per ricostruire le esatte cause del decesso. La 26enne, dopo il terribile fatto di cronaca che la vide vittima nel 2017, fu costretta a lasciare casa e venne accompagnata in una casa di accoglienza del catanese. Ylenia si era rifatta una nuova vita, ma questa mattina all’alba il triste epilogo di una storia dai contorni oscuri. Si trovava adesso nella città etnea per motivi di lavoro quando è arrivata in fin di vita all’ospedale per morire poi poco dopo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it