prodotti richiamati ministero

Tre prodotti rischiosi per la salute richiamati dal ministero della Salute. Sul sito ufficiale del dicastero c’è la comunicazione di richiamo per tre prodotti realizzati dalla stessa azienda. Il motivo dei richiami alimentari è da individuare ancora una volta nella presenza in eccesso di quantità di ossido di etilene nei semi di sesamo originari dell’India e che sono presenti all’interno della lista degli ingredienti.

Prodotti ritirati dal Ministero della Salute

Il primo dei prodotti richiamati è S&P POP’N FIT COCCO E CIOCCOLATO, Bocconcini di cereali tostati al forno con avena 18%, cocco 12% e cioccolato 7%. Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Fietta Spa. Lotto di produzione: 2019006 Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore: Sapori e Piaceri, con lo stabilimento situato in Olanda Data di scadenza o termine minimo di conservazione 08/07/2021 Descrizione peso/volume unità di vendita: 125 g

L’altro prodotto rischioso è S&P POP’N FIT COCCO E CIOCCOLATO, Bocconcini di cereali tostati al forno con avena 20%, e mirtilli 8% Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Fietta Spa. Lotto di produzione: 2018906 Marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore: Sapori e Piaceri, con lo stabilimento situato in Olanda Data di scadenza o termine minimo di conservazione 07/07/2021 Descrizione peso/volume unità di vendita: 125 g

Infine, sempre relativo ai semi di sesamo il ministero ha chiesto il richiamo dei SEMI DI SESAMO DI ITALDROGHE a causa di un rischio chimico. Sul sito l’allerta è stata pubblicata in data 7 dicembre 2020, tuttavia sull’avviso di richiamo vero e proprio i controlli risalgono al 3 dicembre 2020. La ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato, il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore e il nome del produttore è sempre Italdroghe S.r.l. con sede dello stabilimento in via Strozzi 7 a San Martino di Lupari (PD). Il numero del lotto di produzione coinvolto in questa allerta è LB200900C, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 31 dicembre 2023 e unità di vendita costituita dal sacchetto da 0,5 kg.

continua a leggere su Teleclubitalia.it