Due palestre in attività a Napoli in piena pandemia nonostante i divieti anti-covid. E’ quanto hanno scoperto gli agenti di Polizia nel cuore dei Quartieri Spagnoli, in vico Campanile al Consiglio, e i Carabinieri a Posillipo.

Napoli, poliziotti e carabinieri scoprono due palestre in attività

Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono intervenuti in vico Campanile su segnalazione di alcuni residenti. I poliziotti hanno in effetti scoperto un terraneo allestito con attrezzi ginnici, in cui sette cittadini si stavano allenando in spregio alla normativa nazionale. Le forze dell’ordine hanno quindi proceduto alla chiusura dell’attività ed a sanzionare il titolare, anch’egli di origine srilankese, e gli avventori per aver violato le misure anti-Covid19.

Palestra a Posillipo

Situazione simile anche quella riscontrata dai carabinieri a Posillipo pochi giorni fa. I militari del nucleo radiomobile di Napoli stavano percorrendo via porta Posillipo quando hanno notato saracinesca di una palestra leggermente sollevata. In un primo momento gli uomini della Benemerita hanno pensato ad un furto in atto, così sono scesi immediatamente dalla gazzella per verificare cosa stesse accadendo. Entrati nel locale la sorpresa: un uomo faceva attività fisica mentre altri 2 clienti erano all’interno del centro benessere. Il titolare – anche lui presente – è stato sanzionato insieme ai 3 clienti per non aver rispettato le recenti normative anti-contagio. Il locale è stato chiuso temporaneamente per 5 giorni.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it