morti covid campania novembre

Solo nel mese di novembre sono già di mille i morti di Covid in Campania. I numeri di novembre del coronavirus in regione sono di non poco conto. Oltre mille i morti registrati che sono più di tutti i decessi avvenuti da marzo ad ottobre, che erano stati in tutto 676. In 30 giorni c’è stata dunque una media giornaliera di 33 morti, più di uno all’ora. La seconda ondata è stata sicuramente più devastante della prima in Campania.

Covid, morti in Campania a novembre

La Campania, a novembre, è diventata in poco tempo la seconda regione per numero di casi attivi, dietro alla sola Lombardia ed entrambe uniche sopra i centomila casi attivi, mentre è la terza per quanto riguarda i casi totali, dietro a Lombardia e Piemonte. Bisognerà attendere ancora qualche settimana per verificare l’efficacia delle misure anti Covid messe a punto da Regione e Governo (zona rossa), sperando che gli assembramenti degli ultimi giorni, dopo la morte di Maradona, non incidano troppo negativamente sulla diffusione dell’epidemia in Campania.

La Regione resta però comunque tra quelle con una bassa mortalità tra quelle più densamente popolate.

Per quanto riguarda i positivi, sono quasi centomila i nuovi casi nel mese di novembre: 96.832 i positivi emersi dalle analisi di 614.781 tamponi, con un rapporto di positività pari al 15,75% complessivo, con una media di 3.227 nuovi casi al giorno. I guariti sono stati 40.086 (unico numero positivo delle statistiche), mentre per quanto riguarda i decessi si registra il triste record di 1.045 persone morte a causa del Covid, con una media di quasi 35 decessi al giorno.

Leggi il bollettino di oggi 1 dicembre

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it