ordinanza de luca campania

Campania. Arriva un’altra ordinanza. Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha firmato nella serata di ieri, l’ordinanza numero 87 dall’inizio della pandemia con la proroga delle misure in tema di limitazioni alla mobilità, locale e interprovinciale.

L’ordinanza in Campania

«Salva ogni ulteriore determinazione in conseguenza dell’andamento della situazione epidemiologica quotidianamente rilevata – è scritto nell’ordinanza – fino al 14 novembre 2020 su tutto il territorio regionale sono confermate le seguenti misure di contenimento e prevenzione dei contagi:

  • l’attività di jogging, ove svolta sui lungomari, nei parchi pubblici, nei centri storici, e comunque in luoghi non isolati, è soggetta alla limitazione oraria dalle 6 alle 8;
  • a tutti gli esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto dalle 22.30. La consegna a domicilio è comunque ammessa, con possibilità di disporre la partenza dell’ultima consegna fino alle ore 23,00;
  • dalle 23 alle 5 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza o motivi di salute mentre per l’intero arco della giornata è fatto divieto di spostamenti dalla provincia di domicilio abituale o residenza sul territorio regionale verso altre province della Campania».

Salatissime le sanzioni per i trasgressori: «Le violazioni delle disposizioni dell’ordinanza – è scritto ancora – sono punite con il pagamento di sanzione amministrativa e, nei casi in cui la violazione sia commessa nell’esercizio di un’attività di impresa, con la chiusura dell’esercizio o dell’attività da cinque a 30 giorni».

continua a leggere su Teleclubitalia.it