Momenti di tensione sabato all’istituto di Medicina Legale di Giugliano. Alll’obitorio dell’ospedale San Giuliano c’è stata infatti la protesta di alcuni familiari di Salvatore Luongo, 22enne di Melito morto in carcere a Benevento la sera del 20 ottobre. Si sarebbe impiccato ma la famiglia non crede all’ipotesi suicidio e chiede verità. In attesa dell’autopsia richiesta della procura, la salma si trova al centro specializzato giuglianese. 

DETENUTO DI MELITO MORTO, ASSALTO ALL’OBITORIO

Dall’ospedale denunciano di aver subito un assalto di una ventina di persone con mazze e spranghe. A quanto pare chiedevano di poter vedere il corpo ma ovviamente non era possibile. Danni sarebbero avvenuti a apparecchiature tecniche e porte. Il personale non ha però subito lesioni durante il tentativo di intrusione. Alcune scene sono state riprese anche in diretta social. 

Sul posto sono poi arrivati i carabinieri per identificare i presunti autori dell’assalto e far partire le eventuali denunce. 

VIDEO:

continua a leggere su Teleclubitalia.it