Nessuna violenza, nessuno scontro. La città di Napoli si riscatta dalle violenze di venerdì a Santa Lucia. Al Vomero sono stati centinaia i cittadini che ieri sera hanno sfilato per le vie del Vomero al grido di “libertà!”. Da segnalare il comportamento esemplare delle forze dell’ordine, che hanno seguito il corteo senza imporre blocchi ai manifestanti.

Napoli, manifestazione al Vomero contro i provvedimenti anti-covid. Nessuno scontro

Commercianti, negozianti e semplici residenti si sono dati appuntamento ieri intorno alle 21 in piazza Vanvitelli. Sotto gli occhi vigili di Carabinieri e Polizia, gli autori del sit-in hanno manifestato contro le ordinanze restrittive disposte dal governatore De Luca per contenere la diffusione dell’epidemia. I manifestanti hanno chiesto un allentamento delle misure di contenimento e l’erogazione di sussidi e ristori economici prima che Governo e Regione dispongano altre serrate o lockdown.

Il corteo, a cui si sono uniti dopo le 22 anche gruppi di studenti universitari, ha sfilato poi lungo via Scarlatti e ha raggiunto piazza Medaglie d’Oro. Infine ha proseguito il suo percorso fino a piazza degli Artisti e lungo via Luca Giordano.  Non si sono registrati incidenti né scontri con le forze dell’ordine. Anzi, i poliziotti in tenuta anti-sommossa hanno simbolicamente rimosso un blocco che avevano in un primo momento imposto in piazza Medaglie d’Oro per impedire il prosieguo della manifestazione. I celerini hanno abbassato gli scudi e hanno seguito i manifestanti in silenzio mentre alcuni cittadini invocavano la loro adesione alla protesta: “Toglietevi i caschi e unitevi a noi“.

continua a leggere su Teleclubitalia.it