Scatta il coprifuoco in un’altra regione del Sud. L’aumento dei contagi colpisce anche la Calabria: per questo motivo il governatore calabrese Nino Spirlì ha emanato una nuova ordinanza che impone lo stop agli spostamenti su tutto il territorio regionale dalle ore 24 alle ore 5 del giorno successivo.

Coronavirus in Calabria, scatta il coprifuoco: la decisione del governatore

Stretta anche sulla scuola: il presidente della Regione Calabria ha imposto la didattica a distanza per le scuole superiori e per le università.

Tra le altre misure restrittive anche il divieto agli accompagnatori dei pazienti in strutture sanitarie e Rsa il permanere nelle sale di attesa dei dipartimenti emergenze e accettazione e dei Pronto soccorso. Le misure entreranno in vigore da lunedì per tutti i cittadini calabresi e lo saranno per almeno due settimane.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it