Forse non credeva di essere spiato sui social. E invece i carabinieri monitoravano la sua attività su Facebook. Così sono riusciti a rintracciarlo dopo tre anni di latitanza. In manette è finito così Ernesto Castaldo, 40enne di Sant’Antimo.

Sant’Antimo, ricercato pubblica foto sui social: arrestato

Irreperibile per quasi tre anni, Castaldo ha continuato a postare foto e video sul suo profilo social indifferente al provvedimento di cattura che pendeva sulla sua testa per alcuni furti in abitazione commessi nel territorio della provincia di Napoli.

Le indagini sono scattate rapidamente. I carabinieri della sezione operativa di Giugliano in Campania lo hanno rintracciato e tratto in arresto a Castel Volturno. Il 40enne stava sorseggiando una birra in un alimentari. Castaldo è ora in stato di detenzione presso il carcere di Poggioreale.

Il 40enne dovrà scontare – in esecuzione di un ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Napoli – una pena di 3 anni, 4 mesi e 5 giorni di reclusione. Le indagini continuano per identificare i fiancheggiatori che ne avrebbero agevolato la clandestinità.

continua a leggere su Teleclubitalia.it