Arriva l’esercito nelle strade di Arzano. In Via pecchia, nella serata di ieri, i cittadini hanno immortalato dai balconi la presenza di due furgoni militari. E questa mattina i commercianti hanno già annunciato la ripresa delle proteste contro il lockdown.

Arzano, arriva l’esercito: clima teso contro il lockdown

Dopo la decisione del commissario prefettizio di disporre la chiusura generalizzata di tutte le attività commerciali, ieri negozianti e cittadini sono scesi in strada a protestare. I manifestanti hanno alzato le barricate sulla circumvallazione esterna, alla rotonda, e sull’asse mediano, bloccando di fatto la circolazione stradale.

Solo dopo lunghe trattative e l’incontro con la stessa commissaria prefettizia, Gabriella D’Orso, i commercianti hanno deciso di sospendere temporaneamente la protesta per riprendere il sit-in questa mattina. I titolari delle attività commerciali chiedono la riapertura dei negozi e la rimodulazione degli orari di chiusura e apertura.

A confermare che il clima è teso è la presenza dell’Esercito, che dovrebbe vigilare sul rispetto delle norme anti-covid e supportare le forze dell’ordine nel monitoraggio de territorio. Ieri due mezzi militari sono stati fotografati dai cittadini nei pressi del supermercato Conad in via Pecchia. Oggi si annuncia una giornata caldissima sul fronte della protesta.



continua a leggere su Teleclubitalia.it