Marano.  Trasferimento fraudolento di valori, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e autoricicliaggio. Sono le accuse mosse contro Lorenzo Nuvoletta, classe 81, figlio di Ciro, elemento apicale dell’omonimo clan operante su Marano e comuni limitrofi, ucciso nel 1984 durante il famoso “assalto a Poggio Vallesana” da parte degli uomini della Nuova Famiglia.

Villaricca, soldi della camorra in una concessionaria: arrestato Lorenzo Nuvoletta

Nel corso di un’attività investigativa i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno verificato come Lorenzo NUVOLETTA sia il reale proprietario di una concessionaria di auto con sede legale ed operativa nel comune di Villaricca, fittiziamente intestata a due soggetti, uno dei quali legato all’indagato da vincoli di parentela.

Stando alle indagini, Nuvoletta ha partecipato attivamente a tutte le fasi propedeutiche all’apertura della  concessionaria interessandosi in prima persona anche ai lavori di adeguamento dei locali commerciali della sede.

NUVOLETTA in prima persona ha provveduto, in sostanza, a seguire tutti i lavori di ammodernamento della struttura, tra cui l’installazione di nuove telecamere, la creazione di un indirizzo e-mail, la realizzazione di un murales, l’acquisto di climatizzatori e sedie da ufficio curando anche il reperimento e l’acquisto di autoveicoli da rivendere.

I Carabinieri hanno dato esecuzione al sequestro preventivo del 100% delle quote sociali del suddetto esercizio commerciale con relativo compendio aziendale e proceduto con l’arresto dell’uomo.



continua a leggere su Teleclubitalia.it