Giugliano. Dopo la vittoria al ballottaggio di Nicola Pirozzi, alla festa hanno preso parte anche esponenti di centrodestra che già avevano dichiarato apertamente il sostegno al candidato Pd-5Stelle. Tra questi Luigi Guarino, che con il neosindaco ha condiviso l’opposizione in consiglio a Poziello. 

Guarino rivendica il peso elettorale del suo appoggio alla coalizione vincente, come evidenziano i dati gli elettori della fascia costiera che sarebbero stati più decisivi anche dei 5 Stelle. “Già al primo turno Maisto aveva primeggiato sul litorale, poi quei circa 1.500 voti si sono spostasti su Pirozzi ed hanno determinato il risultato”.

Ora resterà comunque in minoranza (aveva già smentito ai nostri microfoni le voci di un assessorato per lui) e risponde così alle accuse di ammucchiata dell’ex primo cittadino: “E’ inutile che fa la vittima, è l’unico carnefice di sé stesso. Poziello dalla sua aveva i principali imprenditori e tecnici poi qualcuno ha capito che aveva promesso tante cose a troppe persone”. 

Sulle accuse riguardanti l’influenza di Lello Topo su Pirozzi: “Dice che Villaricca ora comanda Giugliano, ma cosa ha portato al territorio la sua amicizia con De Luca? Dal grande capo di Salerno solo impianti per rifiuti e favori personali. Non conta la provenienza ma i fatti”. 

VIDEO:



continua a leggere su Teleclubitalia.it