Non nasconde l’amarezza per il risultato emerso dalle urne Antonio Poziello, il candidato sconfitto al ballottaggio con Nicola Pirozzi. “Mi sento di ringraziare tutti i cittadini che si sono recati alle urne”, ha dichiarato. “E’ emersa una volontà di cambiamento”.

Giugliano, l’amarezza di Poziello: “Ha vinto l’ammucchiata che voleva togliermi di mezzo”

L’ormai ex sindaco ha spiegato le ragioni della sua sconfitta: “Ha vinto l’invincibile armata di tutti contro uno – ha polemizzato -. Ha vinto l’ammucchiata di chi voleva togliersi davanti Poziello. Dall’altro lato hanno messo in campo tutto ciò che potevano mettere in campo. C’è stata una campagna di odio e di fango che avrà qualche strascico e che non ha fatto bene a questa città. Più che il confronto, ha vinto lo scontro”.

Poziello fa gli auguri al nuovo sindaco, con una punta si sarcasmo: “Complimenti al nuovo primo cittadino, Nicola Pirozzi, e al regista, Lello Topo. Spero che provi a mettere ordine in quella disordinata maggioranza che si ritrova e che va dal centrodestra al Movimento Cinque Stelle.  Saremo comunque in campo all’opposizione, vigileremo affinché i progetti e le nostre idee vadano avanti”.

Infine il candidato sconfitto fa un mea culpa e prova a tracciare un bilancio di quasi cinque anni di amministrazione: “C’è stato qualcosa che non ha funzionato nel nostro racconto. Proveremo a raccontarlo meglio. Sono stato un sindaco presente e preoccupato. Sono stato un lavoratore oltre il limite fisico, rispettoso dei suoi abitanti e ansioso di ridare vita a una città che avevo trovato spenta”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it