Esonda il Lago Patria. Ad ogni pioggia l’acqua invade la strada rendendo impraticabile il passaggio. Un problema che si ripete da anni, ma è difficile porvi rimedio.

Come vedete dalle nostre immagini diventa molto difficile e pericoloso percorrere la circumlago. La strada, in alcuni punti è completamente aperta al centro, qualcuno pensa che di qui a poco potrebbe sprofondare.

A soffrirne non solo è la viabilità per i veicoli e transitano a singhiozzo, il problema è anche di carattere ambientale: abbiamo più volte testimoniato lo stato di incuria del lago con la sua schiumata sulla riva e rifiuti ovunque. L’acqua si presenta melmosa e sporca e non è difficile che vi sia una moria di pesci.

Il problema è la foce che quando piove viene completamente ricoperta di sabbia creando una sorta di tappo che non fa defluire le acque verso il mare. Di conseguenza la portata aumenta e il lago esonda.

Difficile da risolvere la problematica con le responsabilità che rimbalzano da un comune e un altro: il lago di Giugliano e la foce di Castelvolturno. Intanto con l’inizio della stagione della pioggia e dell’inverno, il lago patria resterà abbandonato tra incuria e degrado.



continua a leggere su Teleclubitalia.it