elezioni giugliano

Giugliano. A Giugliano trionfano le civiche, male tutti i partiti. Ecco come sarà composto il prossimo consiglio comunale. Segnano la fine dei partiti o meglio una grande crisi degli stessi queste elezioni comunali.

Vuoi perché da anni in città tutte le formazioni politiche non fanno più attivismo vuoi perché i cittadini sono stufi dei simboli tradizionali.

Maisto tradito dai partiti

Paga più di tutti questo scotto infatti proprio il candidato che aveva scommesso ed aveva creduto nella forza delle sigle nazionali, ovvero Giuseppe Maisto: basti pensare che nella sua coalizione è la sua lista personale ad essere la più votata con un flop di Forza Italia e Lega.

Neanche Fratelli d’Italia ha portato a casa il risultato sperato. Resteranno fuori dal consiglio gli uomini di Salvini e salvo apparentamenti prenderà un solo consigliere sia Maisto Sindaco, sia FDI, sia Forza Italia, sia la Lista Guarino. Fuori da giochi anche Cambiamenti e Udc. Se Maisto dovesse dimettersi, il seggio comunque scatterebbe alla sua lista civica.

Poziello in pole

Con l’ex fascia tricolore c’era Italia Viva che si conferma la seconda forza della colazione ma tremendamente indietro alla lista Poziello Sindaco e tallonata da Giugliano Libera. Se dovesse vincere l’ex Sindaco ben dieci consiglieri andrebbero infatti alla formazione che porta il suo nome e solo tre a Italia Viva, tre a Giugliano libera ed uno alle altre liste civiche presenti in coalizione ad esclusione di Sviluppo e Territorio.

In caso di sconfitta un seggio andrebbe al candidato Sindaco Poziello e quattro alla sua lista mentre Italia Viva e Giugliano Libera dovrebbero accontentarsi solo di un consigliere comunale.

Pirozzi non molla

Nella coalizione di Pirozzi primeggia il Pd ma con un risultato comunque magro che non arriva ai cinquemila voti: ovvero dimezza i consensi di cinque anni fa quando si superarono i diecimila voti.

In caso di vittoria di Pirozzi spetterebbero al Pd sei consiglieri, quattro a Pirozzi Sindaco (la lista rivelazione di questa elezioni), quattro al Movimento Cinque Stelle: che se da un lato ha il merito di aver portato Pirozzi al ballottaggio dall’altro ha perso migliaia di consensi rispetto alle scorse elezioni.

Due consiglieri andrebbero ai Riformisti e due ai Repubblicani, uno a Giugliano Bene Comune ed uno a Polis. Da queste ultime due liste ci si aspettava qualcosa in più.

In caso di sconfitta di Pirozzi invece oltre al candidato entrerebbero in consiglio due esponenti del Pd, uno di Pirozzi Sindaco, uno dei Cinque Stelle, uno dei Riformisti e uno dei Repubblicani.

Voti a Sindaco

  • POZIELLO 21.438 (37,58%)
  • PIROZZI 18.962 (33,24%)
  • MAISTO 15410 (27,01%)
  • ORGANO 1234 (2,16%)

Voti di lista

Liste Poziello

  • ANTONIO POZIELLO SINDACO 8.85 (16,09%)
  • ITALIA VIVA 3.517 (6,39%)
  • GIUGLIANO LIBERA 3.043 (5,53%)
  • GIUGLIANO UNITA 1.435 (2,61%)
  • ORIZZONTI 1.350 (2,45%)
  • LA CITTÀ IN MOVIMENTO 1.201 (2,18%)
  • EUROPA VERDE 1.055 (1,92%)
  • SVILUPPO E TERRITORIO 541 (0,93%)

Liste Pirozzi

  • PARTITO DEMOCRATICO 4.663 (8,48%)
  • NICOLA PIROZZI SINDACO 3.620 (6,58%) MOVIMENTO 5 STELLE 3.365 (6,12%)
  • I RIFORMISTI 2.260 (4,11%)
  • REPUBBLICANI DEMOCRATICI 1.849 (3,36%)
  • GIUGLIANO BENE COMUNE 1.140 (2,07%)
  • IN POLIS 946 (1,72%)
  • GIUGLIANO AUTONOMIA COSTIERA 745 (1%)

Liste Maisto

  • MAISTO SINDACO 3.664 (6,66%)
  • FRATELLI D’ITALIA 2.557 (4,65%)
  • FORZA ITALIA 2.202 (4,00%)
  • LISTA GUARINO 1.967 (3,58%)
  • CAMBIAMENTI 1.513 (2,75%)
  • UNIONE DI CENTRO 1.217 (2,21%)
  • LEGA SALVINI PREMIER 1.008 (1,83%)
  • FASCIA COSTIERA UNITA 627 (1,14%)

Lista Organo

  • POTERE AL POPOLO! 681 (1,24%)


continua a leggere su Teleclubitalia.it