Ennesimo episodio di violenza lungo le strade dell’area nord di Napoli ai tempi del Covid: una ragazza di Giugliano è stata raggiunta da uno sputo durante una lite con un altro automobilista a Melito.

Melito, ragazza sputata in faccia da automobilista

Oggi pomeriggio verso le 15 e 30 la giovane viaggiava a bordo della sua auto lungo la centralissima via Roma raggiungere un parente quando un’altra macchina alle sue spalle, condotta da un’altra donna affiancata da un uomo sul lato passeggero, ha cominciato a suonare insistentemente il clacson. Quando la ragazza ha deciso di rallentare e ha accostato per far passare l’altra vettura, l’uomo si è sporto dal finestrino e ha sputato la giovane in faccia.

La vittima ha prontamente fotografato l’auto e la targa e ha poi contattato la Polizia di Stato per sporgere denuncia. Una brutta esperienza, ha raccontato la ragazza a Teleclubitalia, in un periodo estremamente delicato per l’emergenza Covid, dove il rispetto del distanziamento e l’uso della mascherina sono fondamentali per tutelare la propria salute e quella degli altri da ogni rischio di contagio. “Inutile dire che lunedì dovrò fare il tampone – spiega la vittima. Sono molto delusa dalla gente e dalle istituzioni. Oggi uno sputo equivale a un colpo di pistola”.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it