borrelli aggressione

Sta meglio Francesco Emilio Borrelli, il consigliere regionale della Campania aggredito ieri da un gruppo di persone dinanzi all’ospedale San Giovanni Bosco a Napoli.

Borrelli si era recato nel parcheggio del nosocomio per far vedere con una diretta video l’assenza dei parcheggiatori, frutto a suo dire delle denunce e delle battaglie di questi anni, quando improvvisamente è stato aggredito insieme ad un suo collaboratore che è riuscito a riprendere col cellulare l’intera scena e pubblicarla su Facebook.

Tre le persone fermate dalle forze dell’ordine dopo l’accaduto. Ferite anche due guardie giurate. Per Borrelli, esponente dei Verdi e ricandidato alle Elezioni Regionali di 20 e 21 settembre, frattura alle ossa nasali e un trauma cranico, con prognosi di 20 giorni.

“Oggi Francesco ha deciso di prendersi una giornata di riposo. Sta meglio e si sta riprendendo dopo la vile aggressione subita ieri. Già da domani riprenderanno le attività”, scrive lo staff su Facebook. “Francesco ringrazia tutti per la solidarietà e i tanti attestati di stima. In questo momento non può rispondere poiché il suo cellulare è stato danneggiato dagli aggressori, sarà sua premura farlo non appena ne avrà l’occasione”. Ieri sera Borrelli è rimasto a lungo in commissariato per riferire sulla vicenda, dopo le cure mediche e una prognosi di 20 giorni. Le due guardie giurate intervenute hanno riportato ferite: uno dei due la micro frattura di un mignolo. Tre giorni la prognosi per Giampaolo Massaroli, attivista, per le percosse subite.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it