coronavirus muore professoressa

Campania. La situazione Coronavirus in Campania preoccupa sempre di più giorno giorno, non solo per i tanti casi positivi (quasi 300 in tre giorni) ma anche per i pazienti ricoverati e per i decessi. Il virus nell’ultimo mese circa, sta colpendo persone d’età tra i 30 e i 60 anni.

Nella giornata di ieri cinque giovani, di età compresa tra i 20 e i 30 anni si sono presentati ieri al Cotugno con una polmonite. Per tutti la diagnosi è stata rapida e senza possibilità d’appello. Al momento sono tutti in condizioni stabili e non si è reso necessario il ricovero.

Decessi

Sono tornati anche i decessi di persone positive al Covid-19. Oltre a Rita Greco, moglie del boss delle Cerimonie, Don Antonio Polese, positiva al Coronavirus e morta dopo un ricovero di 15 giorni, si è verificato un altro decesso, questa volta a Fuorigrotta nella notte tra il 25 e il 26 agosto.

Si tratta di una insegnante di  57 anni, senza patologie pregresse, che ha accusato un improvviso malore. Accompagnata all’ospedale San Paolo per una ecografia cardiaca dalla quale è stata riscontrata una miocardite. Trasferita al Monaldi per complicazioni è andata in arresto cardiaco, venendo in un primo momento salvata. I tamponi obbligatori per i ricoveri hanno dato esito positivo al Covid-19. Trasferita nel Covid Center dell’Ospedale del Mare è poi spirata poco dopo il ricovero.



continua a leggere su Teleclubitalia.it