San Felice. Non ce l’ha fatta Filomena Manna, 56 anni di Acerra, investita da un’auto mentre attraversava la strada. Il tragico episodio si è verificato venerdì, 21 agosto, alle 20 circa, a pochi metri dalla piazzetta di Cancello a San Felice.

San Felice, donna investita e uccisa da un’auto guidata da pregiudicato

La donna è morta nella notte, in un letto del reparto di Rianimazione dell’ospedale di Caserta dopo essere stata ricoverata in prognosi riservata.

Come anticipa Il Mattino, la donna aveva fatto alcuni acquisiti e aveva le borse della spesa cariche di cose quando, mentre attraversava la strada, è stata travolta in pieno da un’auto guidato da un pregiudicato 40enne del posto, che è scappato senza prestarle soccorso e sincerarsi delle sue condizioni. Finita sul selciato, la donna era in condizioni disperate: aveva il volto completamente sanguinato e diverse ferite. Alcuni automobilisti di passaggio l’hanno soccorsa e allertato il 118 e le forze dell’ordine. Ai carabinieri hanno raccontato come sono andate le cose, in particolare hanno spiegato ai militari di aver visto l’investitore proseguire la sua corsa dopo l’incidente, senza fermarsi per aiutare la 56enne. Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella zona, gli uomini dell’Arma sono riusciti a rintracciare il pirata della strada.

Donna investita a Sant’Antimo

Un caso analogo si è verificato a Sant’Antimo. Una donna, Anna Ianniciello, 69 anni, è stata investita e uccisa mentre attraversava la strada. Due persone a bordo di uno scooter l’hanno travolta in pieno, causandole ferite mortali. La donna, infatti, è deceduta all’ospedale Cardarelli di Napoli nella notte tra venerdì e sabato. I due sono stati rintracciati e fermati: si tratta di un 31enne e un 30enne. Il primo è stato arrestato mentre l’altro è stato denunciato per omissione di soccorso. Entrambi hanno confessato le loro responsabilità.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it