ritrovamento corpo gioele

I resti presumibilmente del piccolo Gioele sono stati ritrovati nelle campagne di Caronia. Il tronco a circa 400 metri dal traliccio, dove è stato trovato il corpo della madre Viviana Parisi, e la testa molto distante, sarebbero stati trascinati lì “o da maiali o da cani”. E’ quanto spiegano all’Adnkronos fonti investigative che sono sul luogo del ritrovamento.

Caronia, il macabro ritrovamento

A quanto apprende l’Adnkronos, sarebbe stata trovata la testa di un bambino, in avanzato stato di decomposizione, a monte del luogo dove è stato trovato il tronco e una parte di femore compatibile con un bimbo di 4 anni, “quasi certamente di Gioele”, dicono fonti investigative. Insieme con la testa, sarebbero stati trovati anche alcuni indumenti.

Da circa cinque ore il procuratore capo Angelo Vittorio Cavallo e il medico legale Elvira Spagnolo sono sul posto per repertare i resti trovati. A questo punto, l’ipotesi più accreditata per gli inquirenti è quella che il bambino sia stato trascinato, non si sa se vivo o morto, sino al luogo in cui è stato trovato da un carabiniere in congedo, il 55enne Giuseppe Di Bello, originario di Capo d’Orlando.

Sul posto è arrivato anche il carro funebre con la bara per recuperare i resti trovati e poi repertati dagli inquirenti.



continua a leggere su Teleclubitalia.it