Ennesimo rogo tossico a Giugliano. In questi minuti una colonna di fumo di colore scuro si è levata in cielo tra via Oasi Sacro Cuore e via Appia, al confine con l’agro aversano e con i comuni di Melito e Sant’Antimo. Centinaia di residenti lamentano puzza di bruciato e la presenza di ceneri nell’aria.

Rogo tossico a Giugliano, centinaia di residenti chiusi in casa

L’incendio è divampato dopo le 14. La nube è visibile a chilometri di distanza, in particolare dall’Asse Mediano, e ha ricoperto in poco tempo diversi quartieri della città. A fuoco, dalle prime informazioni raccolte, uno sversamento illecito di pneumatici lungo la via Appia. Sui social network sono decine le segnalazioni da parte di cittadini, per l’ennesima volta costretti a chiudere balconi e finestre per evitare di entrare in contatto con i fumi del rogo. Allertati intanto i Vigili del Fuoco.

E’ il secondo incendio registrato nell’area nord di Napoli in poche ore. Questa mattina un rogo tossico è divampato ad Afragola. Ad andare a fuoco, questa volta, un deposito di autobus e camion in disuso in via Saggese. Diverse le autobotti del 115 intervenute per domare le fiamme.



continua a leggere su Teleclubitalia.it