Giugliano. Tenta di fuggire dai Carabinieri a bordo di un’auto rubata e urta contro la volante. In manette è finito Giuseppe D’Alterio, di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Giugliano. Tenta di fuggire dai Carabinieri e scatta inseguimento sull’Asse Mediano

D’Alterio è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio, detenzione e porto abusivo di arma da taglio Giuseppe D’Alterio, 29enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

inlineadv

I militari hanno sorpreso l’uomo in via Colonne a bordo di un’autovettura con una targa prova evidentemente contraffatta, D’Alterio è caduto in preda all’agitazione e, prima di fuggire a folle velocità , ha urtato lievemente la pattuglia.

L’inseguimento

Nonostante gli fosse stato più volte intimato l’Alt, D’Alterio è stato bloccato dopo un inseguimento protrattosi per alcuni chilometri, all’uscita dell’Asse Mediano di Grumo Nevano.

Secondo quanto accertato dai Carabinieri, l’auto che guidava il 29enne era provento di un furto consumato nel maggio scorso a Qualiano: il numero di telaio era stato punzonato. Gli uomini dell’Arma lo hanno trovato anche in possesso di un coltello a serramanico con una lama di 12 cm. Ora il giovane è ristretto nelle camere di sicurezza in attesa di giudizio.

related