marano interdittiva antimafia polverino

Vincenzo Polverino, figlio del super boss Giuseppe, alias o’ Barone, chiude la sua attività. La prefettura di Napoli ha infatti emesso diverse misure interdittive antimafia, tra le quali c’è quella per la macelleria e hamburgeria situate nel centralissimo corso Europa.

Marano, interdittiva antimafia al figlio di Polverino

Secondo i magistrati, che avevano chiesto l’arresto di Vincenzo Polverino junior, richiesta poi non avallata dal giudice, il giovane avrebbe retto il clan dopo l’arresto del padre. Poi avrebbe optato per per l’attività imprenditoriale ed ereditato di fatto i beni del genitore.

inlineadv

Su Facebook scrive: “Alla base del provvedimento del prefetto sussiste la mia condizione familiare e parentale, oltre ad allusioni e deduzioni sulla mia persona che trovo profondamente ingiuste. La discrezionalità di questo provvedimento consente a chi lo ha emesso di agire con rapidità e tempestività su qualsiasi realtà aziendale. Ho combattuto contro diffamazioni, difficoltà operative sempre mettendoci la faccia nella più totale trasparenza, invano…”. Le sue attività chiudono oggi.

related