Gricignano D’Aversa. Un destino tragico e il sorriso che ricorre nei selfie. Il sorriso che viene raccontato da chi ancora incredulo non si dà pace per il destino terribile che si è portato via Debora Menale, nel marzo del 2017 e l’amica Susy, 3 anni dopo.

Agro Aversano, Susy e Debora legate da un tragico destino: le due amiche morte a distanza di tre anni

Debora Menale e Susy D.A. erano molto amiche, come dimostranole numerose foto postate sui social network. Alcuni scatti le ritraggono insieme in auto, altri invece in comitiva per un’uscita di gruppi. Entrambe sempre col sorriso, unite da da un indossolubile rapporto di amicizia che neanche la morte ha potuto spezzare.

La prima ad andare via è stata Debora Menale. La giovane, all’epoca 26enne, fu investita la notte del 5 marzo 2017 mentre attraversava la strada, Via Appia, dopo aver trascorso una serata in discoteca con amici e fidanzato. A travolgere in pieno la ragazza fu l’auto condotta da un ragazzo di Giugliano, 30 anni, Giovanni Vitiello. L’automobilista scappò senza prestare soccorso, salvo poi costituirsi poche ore dopo. Lo scorso gennaio è stato condannato a tre anni e quattro mesi per omicidio stradale.

La perdita di Debora fu un dolore immenso per la comunità di Gricignano. In questi anni gli amici l’hanno sempre ricordata, attraverso foto sui social, post, commenti. A distanza di 3 anni il destino ha strappato alla vita l’amica, Susy, stroncata da un malore che non le ha lasciato scampo. La giovane di 26 anni sarebbe stata uccisa da un arresto cardiocircolatorio nella giornata di ieri, martedì 2 giugno. Oggi si sono celebrati i funerali. Ha raggiunto Debora in cielo, hanno sussurrato gli amici.



continua a leggere su Teleclubitalia.it