Giugliano. Oggi si è aperta la fase 2 dell’emergenza Coronavirus e tanti sono i dubbi dei cittadini su cosa si può fare e cosa no. In molti, scrivono i dirigenti locali di Italia Viva, si chiedono perché se da un lato è consentito lo svolgimento delle cerimonie funebri, dall’altro, i Comuni non aprono immediatamente i Cimiteri? Perché aprire giardini o parchi e non il Cimitero che, peraltro, è un luogo di culto?

Per queste ragioni, i dirigenti locali di Italia Viva hanno scritto al Commissario Prefettizio chiedendo l’immediata apertura aggiungendo, tra l’altro, che una tale disposizione andrebbe a sostenere anche il settore economico del florovivaismo.

inlineadv

Il comune di Pesaro, ad esempio, ha ordinato una graduale riapertura dei cimiteri, con accesso consentito esclusivamente ai fiorai, affinchè i cittadini che vorranno depositare fiori sulle tombe dei propri cari, potranno farlo attraverso gli esercenti. Si tratta, pertanto, conclude Italia Viva Giugliano, di una misura di natura sociale e, anche, economica.

(comunicato stampa)

related