Coronavirus a Napoli, morto il primo medico di famiglia

Coronavirus a Napoli, morto il primo medico di famiglia

Si registra in Campania il primo decesso tra i medici di famiglia.  La vittima è Gaetano Autore, 69 anni, medico di famiglia al quartiere Vomero, che era a un passo dalla pensione.

Napoli, morto il primo medico di famiglia

Il medico era ricoverato all’ospedale La Schiana di Pozzuoli. A informare del decesso la coordinatrice provinciale di Italia Viva, Barbara Preziosi. “Sono appena stata informata del fatto che anche i medici di famiglia di Napoli hanno iniziato a pagare un altissimo tributo. Un abbraccio fortissimo alla famiglia”.

“Ci stringiamo commossi attorno alla famiglia di Gaetano Autore, deceduto nello svolgimento della sua missione di medico di famiglia. Il prezzo che stanno pagando i medici in tutta Italia è altissimo, e soprattutto i medici di famiglia, dimostrando quanto il loro ruolo rappresenti davvero quello più prossimo ai cittadini”. E’ il messaggio di  cordoglio del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e dell’assessore con delega alla Salute, Francesca Menna.

“Il medico di famiglia – sottolineano – è il primo medico che il paziente incontra e proprio per questo motivo l’amministrazione ha sempre dimostrato grande vicinanza a questa categoria il cui operato è fondamentale e insostituibile nello scenario della Sanità Pubblica. Un ruolo così prezioso che andrebbe potenziato e valorizzato. Autore era prossimo alla pensione e questo dettaglio rende ancora più amara la notizia. È morto in battaglia, e questo gli fa onore”, concludono.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.