Giugliano, sparatoria dopo lite di lavoro: uomo gambizzato a colpi di pistola


Spara al dipendente dopo una lite. Arrestato a Giugliano imprenditore di 40 anni del posto. I Carabinieri della Stazione di Varcaturo hanno sottoposto l’uomo a fermo di indiziato di delitto per tentata estorsione, lesione personale aggravata, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo. Giugliano, sparatoria per lavoro: arrestato imprenditore I militari, allertati dal

Giugliano, sparatoria dopo lite di lavoro: uomo gambizzato a colpi di pistola

Spara al dipendente dopo una lite. Arrestato a Giugliano imprenditore di 40 anni del posto. I Carabinieri della Stazione di Varcaturo hanno sottoposto l’uomo a fermo di indiziato di delitto per tentata estorsione, lesione personale aggravata, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo.

Giugliano, sparatoria per lavoro: arrestato imprenditore

I militari, allertati dal 112, in via Licola mare dove hanno trovato un cittadino extracomunitario ferito alla gamba da colpi di arma da fuoco. I sanitari hanno trasportato il ferito all’ospedale di Pozzuoli. Lì ha riferito ai carabinieri cosa fosse accaduto. Aveva avuto l’ennesima discussione con il suo ex datore di lavoro per prestazioni ancora non pagate e perché non aveva un contratto regolare. L’imprenditore a quel punto aveva esploso alcuni colpi di pistola colpendolo due volte alla gamba.

L’arresto

I carabinieri hanno rinvenuto due bossoli sul luogo della sparatoria e arrestato il responsabile. Dalle indagini dei carabinieri è emerso anche che l’imprenditore aveva già minacciato il suo ex dipendente perché voleva obbligarlo a ritirare una vertenza sindacale presentata in passato. Il 55enne è stato dimesso e giudicato guaribile in 30 giorni per la frattura di tibia e femore. Il fermato è attualmente in carcere.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.