Coronavirus a Giugliano, c’è un caso al liceo De Carlo: disposta la chiusura


Giugliano. C’è un caso positivo al Covid-19 al Liceo Scientifico A.M. De Carlo. L’ufficialità arriva dal dirigente scolastico Carmela Mugione attraverso un comunicato. “Si informa l’intera Comunità scolastica che presso il Liceo A.M. De Carlo si è verificato un caso conclamato di COVID-19 – si legge nella nota.  – A tutela della salute di tutta

Coronavirus a Giugliano, c’è un caso al liceo De Carlo: disposta la chiusura

Giugliano. C’è un caso positivo al Covid-19 al Liceo Scientifico A.M. De Carlo. L’ufficialità arriva dal dirigente scolastico Carmela Mugione attraverso un comunicato.

“Si informa l’intera Comunità scolastica che presso il Liceo A.M. De Carlo si è verificato un caso conclamato di COVID-19 – si legge nella nota.  – A tutela della salute di tutta la Comunità scolastica, si dispone la chiusura immediata dell’Istituto a partire da oggi 18/03/2020 fino a nuova disposizione”, scrive la dirigente del liceo giuglianese.

Il dirigente scolastico del liceo De Carlo Carmela Mugione, raggiunta telefonicamente dalla nostra redazione ha rassicurato genitori e studenti: “In questo momento difficile io e tutto il corpo docente siamo con loro – ha dichiarato – state a casa, rispettate tutte le indicazione che ci giungono dal mondo scientifico e fate tutte le cose che in genere non si ha il tempo di fare”.

Poi rassicura sullo stato di salute del caso risultato positivo: “Ho sentito l’Asl, mi ha confermato il caso all’interno dell’istituto confermandomi che tutta la famiglia sta bene ma che devono stare in quarantena.  Ai genitori, non solo degli studenti del De Carlo consiglio di non far uscire i figli di casa”

I casi accertati a Giugliano

A Giugliano i casi positivi al Covid-19 sono quattordici. Sono 10 uomini e 4 donne: tre pazienti sono ricoverati al Cotugno mentre tutti gli altri sono in quarantena domiciliare. La maggior parte dei contagiati sono concentrati nel centro storico ma alcuni anche in fascia costiera.

Sono quasi tutti soggetti sopra i 60 anni ma c’è anche qualche giovane. Fin oa pochi giorni fa l’unico caso di positività al coronavirus a Giugliano era quello dell’informatore farmaceutico di 38 anni, poi guarito.

In Campania il bilancio complessivo parla di 554 pazienti affetti dal virus. Diciotto in tutto i decessi registrati nella regione. Tra gli ultimi c’è un medico che avrebbe contratto l’infezione tra i familiari più stretti, anche se è difficile ormai ricostruire la catena dei contatti.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.