Coronavirus, Silvio Berlusconi dona 10 milioni alla Regione Lombardia per la terapia intensiva


Continuano le donazioni in Italia per la sanità da parte di persone comuni e personaggi noti. L’ultimo, in ordine di tempo, è Silvio Berlusconi che ha fatto una donazione di 10 milioni di euro alla Regione Lombardia. Il leader di Forza Italia dona la somma per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia

Coronavirus, Silvio Berlusconi dona 10 milioni alla Regione Lombardia per la terapia intensiva

Continuano le donazioni in Italia per la sanità da parte di persone comuni e personaggi noti. L’ultimo, in ordine di tempo, è Silvio Berlusconi che ha fatto una donazione di 10 milioni di euro alla Regione Lombardia.

Il leader di Forza Italia dona la somma per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva o, eventualmente, per altre emergenze. Ma non solo, anche il figlio del fondatore di Esselunga annuncia la costituzione di un fondo a sostegno di iniziative terapeutiche e per un piano a favore delle categorie più deboli

Silvio Berlusconi, donazione alla Regione Lombardia

“Non posso, ancora una volta e dal profondo del cuore, non rivolgere un fervido e commosso ringraziamento agli eroi civili che dagli ospedali alla consegna della spesa sono impegnai in prima linea dal Nord al Sud. Abbiamo chiesto al governo di prevedere per loro un sostegno molto più elevato come ricompensa per il lavoro straordinario che stanno svolgendo” ha scritto su Twitter il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

La donazione di Silvio Berlusconi sarà utilizzata anche per la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano (o, eventualmente, per altre emergenze).

Terapia intensiva alla fiera di Milano

La notizia arriva nel giorno in cui è atteso il parere del  commissario per l’emergenza coronavirus Domenico Arcuri sulla realizzazione del progetto, che il governatore lombardo Attilio Fontana ha deciso di affidare a Guido Bertolaso. Da definire, infatti, non è solo il via libera, ma soprattutto l’ammontare del contributo che il governo è disposto a dare per la realizzazione di questo ospedale da campo. Questo è ideato con lo scopo di “salvare” Milano dall’aumento dei contagi che stanno attanagliando la sua provincia, ma non solo: anche la stessa città.

La raccolta fondi di Chiara Ferragni e Fedez

Tra le donazioni di cui più si è parlato c’è quella organizzata da Chiara Ferragni e Fedez. I due hanno donato per primi dei soldi (100mila euro) al San Raffaele di Milano per la creazioni di nuovi posti in terapia intensiva. Da lì su gofound me la raccolta fondi ha superato i 4 milioni di euro.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.