rosa marcella c'è posta per te

Non accetta l’omosessualità della figlia e così decide di non vederla più. Sono tre anni che Rosa e Marcella sono lontane per questo motivo, così Miriam, la compagna di Marcella ha deciso di rivolgersi ieri a C’è posta per te.

La storia di Marcella e la mamma Rosa

Le due ragazze sono state le protagoniste della puntata di C’è posta per te, programma di Maria De Filippi, andata in onda il 22 febbraio 2020. Per la compagna, Marcella ha sfidato le convenzioni e la disapprovazione della madre Rosa alla quale è profondamente legata.

La loro storia ha spinto la madre Rosa a prendere le distanze. “Quando le ho detto di essermi innamorata di una donna lei mi ha detto che si vergognava di me, che non voleva vedermi in giro con lei e che per lei questa è una sciagura” racconta Marcella senza riuscire a trattenere le lacrime.

Le parole della madre

In studio, Rosa accetta di ascoltare la figlia ma non vuole interagire con Miriam: “Io ho solo una figlia ed è femmina”. Marcella si racconta, prova a spiegare alla madre di essersi innamorata e di avere solo voluto seguire i suoi sentimenti. Anche Maria De Filippi prova a far ragionare Rosa ma la donna è irremovibile: “Mia figlia l’ho vista con dei ragazzi bellissimi. Impazziva per loro. Adesso vederla con una donna non mi piace. È sprecata. Per me l’uomo deve stare con la donna, altrimenti non è normale”.

“Non la voglio conoscere. Mia figlia può venire a casa, può telefonarmi, ma io non voglio conoscere lei. Io ho una figlia e si chiama Marcella. La fidanzata, non voglio saperne. Io sono la mamma di Marcella, non la mamma di Miriam” dice ancora Rosa, che anche grazie all’intervento di Maria De Filippi accetta di stringere la mano a Miriam, pur ribadendo che non la vuole nella sua vita. “Non è normale” continua a dire. “Rifletti quando dici che non è normale, perché dici a tua figlia che non è normale” dice Maria De Filippi quando Rosa riabbraccia la figlia. Dimostrando un notevole autocontrollo, la compagna di Marcella accetta di rimanere a distanza e di concedere a Rosa tutto il tempo che le serve: “Non dico adesso, ma spero che un giorno potremo conoscerci”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it