Padova, due casi di coronavirus a Vo’ Euganeo accertati: è allarme in Veneto

Padova, due casi di coronavirus a Vo’ Euganeo accertati: è allarme in Veneto

Due casi di coronavirus accertati a Vo’ Euganeo, in provincia di Padova. A darne notizia “Il Giornale di Vicenza”. Si tratta di due anziani risultati positivi al Covid 19. Si tratta dell’ottavo caso accertato dopo i sei di Codogno e Castiglione d’Adda, in provincia di Lodi.

Coronavirus, due casi a Padova

A dare notizia è il presidente del Veneto Luca Zaia: «Ci sono due casi sospetti, due cittadini veneti – ha dichiarato il governatore – Ora stiamo attendendo le seconde analisi dall’istituto Spallanzani». Zaia ha già sentito il commissario Angelo Borrelli. Ora si sta recando nella sede dell’unità di crisi per il Veneto, in via degli Scrovegni a Padova.

Manca solo l’ufficialità. Ma intanto anche in Veneto è scattato l’allarme da coronavirus. Si attende la seconda batteria di test per confermare la positività al coronavirus dei due anziani di Vo’ Euganeo, piccola comunità di 3300 abitanti sui colli Euganei, al confine con la provincia di Vicenza.

Chi sono i contagiati di Vo’ Euganeo

Secondo le prime indagini, le due persone frequentavano un bar ed erano soliti giocare a carte con alcuni cittadini di nazionalità cinese che probabilmente provenivano dall’area di Wuhan. I due pazienti erano ricoverati da 15 giorni presso l’ospedale di Monselice con i sintomi tipici del coronavirus. Solo poche ore fa sono arrivati i risultati dei test che confermano la positività al virus cinese. In corso le indagini epidemiologiche per capire con quali persone e con quali ambienti i due infetti sono entrati in contatto prima del ricovero.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus in Italia, sintomi e raccomandazioni: come evitare di infettarsi



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.