pesce sequestrato

Pesce in cattivo stato di conservazione. E’ quanto scoperto dalla Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, che ha sottoposto ad ispezione alcune pescherie nei comuni di Torre Annunziata e di Poggiomarino.

Sequestrato un quintale di pesce

Nel corso di una serrata attività di controlli di polizia sia via mare che via terra, eseguita su tutto il territorio di giurisdizione al fine della tutela della salute del consumatore, con particolare attenzione al rispetto della normativa sulla tracciabilità del prodotto, il personale della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Castellammare di Stabia ha effettuato un blitz in due città della provincia di Napoli.

Complessivamente il personale della Capitaneria di posto hanno elevato verbali amministrativi per un importo totale di circa seimila euro, oltre al sequestro di circa un quintale di prodotto ittico privo di qualsivoglia documento di tracciabilità e conservato in cattivo stato di conservazione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it