Ristorante in fiamme e strage sfiorata, presi i due piromani: uno è di Giugliano

Ristorante in fiamme e strage sfiorata, presi i due piromani: uno è di Giugliano

Sessa Aurunca. Svolta nelle indagini sull’incendio che nella notte del 31 agosto 2018 ha distrutto il ristorante ‘Theatro’ a Sessa Aurunca. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca ha eseguito due ordinanze di custodia cautelare, emesse dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura, a carico di Luigi Perrone, 54 anni, domiciliato a Giugliano e già detenuto per altra causa, e Carmine Giglio, 29 anni, di Quarto, già detenuto agli arresti domiciliari. I militari hanno, inoltre, denunciato una terza persona in stato di libertà.

I tre sono ritenuti, in concorso tra loro, responsabili del tentativo di incendio e del successivo rogo doloso di un ristorante di Sessa Aurunca, fatti commessi mediante due distinte dinamiche criminali, il 28 ed il 31 agosto 2018.

Le persone tratte in arresto, secondo le indagini coordinate dalla Procura, hanno cosparso di liquido infiammabile e dato alle fiamme più punti del dehor del ristorante, realizzato in legno e teli di plastica, così provocando un incendio di proporzioni tali da mettere in pericolo la pubblica incolumità. Grazie all’intervento dei vigili del fuoco si è riuscito ad evitare il peggio.

 

 



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.