cardito abusa ragazzino

E’ stato condannato a 9 anni di reclusione un uomo di 61 anni, accusato di atti sessuali su minorenni, limitatamente ai fatti avvenuti fino al 2018, a Cardito.

Orrore a Cardito, abusi sessuali su un 13enne

L’uomo, attualmente agli arresti domiciliari, fu sottoposto ad indagini per aver indotto il minore, affetto da disturbi psicologici, a compiere e a subire atti sessuali.

Il 61enne, ex rappresentate della comunità che si occupa del ragazzo, avrebbe approffittato della difficile situazione familiare dell’adolescente, allora appena 13enne. Ma le violenze si sarebbero consumate anche successivamente, quando il minore aveva fatto rientro in famiglia.

Le indagini

Le investigazioni sono iniziate quando il minore si è assentato a scuola per alcuni giorni senza motivo. Assenze di cui la struttura era del tutto all’oscuro. Poi, aiutato dalle educatrici, ha raccontato il suo incubo: già dopo un mese che stava nella precedente comunità il gestore aveva iniziato ad abusare di lui.

Anche quando il 13enne è stato trasferito in un’altra struttura, il giovane si sarebbe assentato a scuola perchè l’uomo si presentava fuori l’edificio scolastico e, dietro compenso di telefoni cellulari, soldi e vestiti, continuava ad avere rapporti sessuali con lui. Dopo la denuncia del ragazzino, sono scattate le indagini che hanno portato all’arresto dell’uomo.



continua a leggere su Teleclubitalia.it