tiziano ferro età sanremo fidanzato

Tiziano Ferro è un cantautore e produttore discografico italiano. Nel corso della sua carriera ha cantato anche in spagnolo, inglese, francese e portoghese. Ha venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo, prevalentemente in Europa e in America Latina, e nella sua carriera ventennale ha ottenuto numerosi premi, candidature e riconoscimenti tra i più importanti a livello nazionale e internazionale.

Tiziano Ferro, Napoli

Tiziano Ferro sarà in concerto allo stadio San Paolo di Napoli nell’estate 2020. Ad annunciarlo è stato lo stesso artista sui suoi profili social.

inlineadv

L’appuntamento rientra nel nuovo tour negli stadi “TZN 2020” del cantautore, che lo vedrà protagonista nell’estate 2020 con 12 concerti dopo l’uscita del nuovo album ‘Accetto Miracoli’. La data napoletana è prevista per mercoledì 24 giugno 2020.

Tiziano Ferro: età, fidanzato

E’ nato a Latina il 21 febbraio 1980. La sua età è di 39 anni. Ha avuto nella sua vita diverse storie d’amore con delle donne come ha raccontato ai microfoni di Grazia: “Ho vissuto in Messico per tre anni, ho persino avuto un paio di frequentazioni con delle donne. La verità è che credevo fosse la strada giusta, sono arrivato tardi a capire di essere gay proprio perché amo profondamente le donne”. E così nel luglio 2019 Tiziano Ferro sposa a Sabaudia Victor Allen. I due si sono conosciuti tre anni fa durante una tournée del cantante negli Stati Uniti. Da quel giorno la loro relazione è progredita fino a divenire un rapporto di coppia fisso che è stato sancito da un matrimonio lo scorso luglio a Los Angeles, città di residenza di Allen.

Tiziano Ferro, Sanremo

Tiziano Ferro andrà al Festival di Sanremo 2020 e sarà presente tuttele sere (4, 5, 6, 7 e 8 febbraio 2020). “Cosa farà? Sicuramente canterà e per sapere il resto dovete aspettare”, ha detto Amadeus, conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020, ieri sera (giovedì 19 dicembre), al termine di Sanremo Giovani. 

Tiziano Ferro: carriera

Dopo il diploma scientifico, inizia a frequentare due diverse facoltà universitarie: un anno di ingegneria e un altro di scienze della comunicazione, entrambi a Roma. Nel frattempo, continua a portare avanti i suoi studi di chitarra classica, di batteria e pianoforte. All’età di 16 anni entra nel coro gospel di Latina, che gli consente di affinare il proprio talento. Nei due anni successivi si iscrive all’Accademia della Canzone di Sanremo: nel 1998 è fra i dodici finalisti dopo la delusione dell’anno precedente. Dopo l’esibizione a Sanremo Tiziano Ferro suscita l’attenzione dei produttori Alberto Salerno e Mara Maionchi, che gli propongono di lavorare insieme. Nel 1999, inoltre, Tiziano partecipa come corista al tour dei Sottotono.

Tiziano Ferro: Perdono

Nel 2001 firma il contratto con la casa discografica EMI e nel luglio dello stesso anno pubblica il suo primo singolo: s’intitola “Perdono”. Nei mesi successivi “Xdono” conquista il Vecchio Continente: nella classifica dei singoli più venduti in Europa nel 2002, Tiziano Ferro ottiene un lusinghiero terzo posto, preceduto solo da Eminem e Shakira. Nell’ottobre del 2001 esce il secondo singolo “L’olimpiade” e poi l’album “Rosso relativo”, che entra direttamente all’ottavo posto della classifica italiana.  Il cd “Rosso relativo” viene pubblicato in 42 nazioni e diventa: triplo disco di platino in Italia, doppio platino in Svizzera, platino in Spagna e Germania e disco d’oro in Francia, Turchia e Belgio.

Il 2001 si chiude con l’esibizione live di “Natale in Vaticano”, dove canta “Soul-dier” accompagnato da un coro gospel di New York.  Poi pubblica il terzo singolo “Imbranato”, anche questo in esclusiva per le radio (top 5 nel music control). A maggio del 2002 arriva nei negozi il singolo “Rosso relativo”. Il primo tour italiano parte a gennaio del 2002 e si conclude a fine settembre con un trionfale live allo stadio di Latina davanti a 16mila spettatori paganti (l’incasso viene devoluto in beneficenza). Tante anche le date all’estero: Spagna, Germania, Francia, Olanda, Belgio. I primi tre singoli sono stati registrati in quattro lingue: italiano, spagnolo, francese e portoghese (“Xdono” anche in inglese). L’album “Rosso relativo” è stato inciso anche in spagnolo e dopo gli ottimi riscontri in Europa e viene pubblicato pure negli Stati Uniti e in Sudamerica.

Tiziano Ferro: i riconoscimenti e gli album

Nel 2003 Tiziano Ferro è in lizza per i Latin Grammy 2003 di Miami come “miglior esordiente”. Poi esce in Italia il secondo album di Tiziano Ferro: “111 Centoundici”, dal quale vengono estratti i singoli “Sere nere” e “Non me lo so spiegare” che diventano subito dei tormentoni. Duetta con Jamelia “Universal prayer” primo singolo di “Unity”, album ufficiale (a favore della pace) delle Olimpiadi di Atene 2004. Poi nel 2006 esce in 44 paesi del mondo il nuovo album “Nessuno è solo” con i singoli estratti dal disco sono “Stop! Dimentica”, “Ed ero contentissimo”, “Ti scatterò una foto”, “Non me lo so spiegare (con Laura Pausini)”, “E Raffaella è mia”, “E fuori è buio”. Nel 2008 esce un altro disco: il titolo è “Alla mia età”. Nel 2010 pubblica “Trent’anni e una chiacchierata con papà”, un libro autobiografico. Poi nel 2011 esce con l’album “L’amore è una cosa semplice” con le collaborazioni di Irene Grandi e Nesli (fratello di Fabri Fibra). Nel novembre del 2019 esce il nuovo album “Accetto miracoli”.

 

related