Aversa, movida violenta: giovane di Marano pestato a sangue, altro ferito a coltellate

Aversa, movida violenta: giovane di Marano pestato a sangue, altro ferito a coltellate

Movida violenta ad Aversa nella giornata di ieri. Due gli episodi registrati a distanza di poco meno di un’ora dall’altro. Non ci sono tuttavia elementi in grado di collegare le due aggresioni, così come riporta Edizionecaserta.it.

Aversa, movida violenta. La prima aggressione

Il primo episodio di violenza è avvenuto alle 23,30 circa in piazza Savignano. Nel corso di una zuffa per futili motivi, sono saltati fuori dei coltelli. Protagonisti della rissa dei giovani stranieri, proprio uno di loro, un 20enne di origine maghrebina, è rimasto sull’asfalto, ferito da alcuni fendenti. I sanitari lo hanno trasportato al pronto soccorso del nosocomio normanno ma le sue condizioni non sono gravi.

La seconda aggressione

Un’ora dopo lo ha raggiunto alla struttura sanitaria di via Gramsci un coetaneo di Marano. Il 21enne era stato appena malmenato da un gruppo di coetanei a seguito di una rissa. Stando a quanto constatato dai medici, nella colluttazione gli aggressori gli hanno rotto la caviglia che presentava una frattura scomposta. Il pestaggio è avvenuto in via Roma, a due passi dai locali: il ragazzo è stato prelevato da un’ambulanza a ridosso della facoltà di Ingegneria.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.