terremoto benevento 16 dicembre

Due violenti scosse di terremoto questa mattina, 16 dicembre, a Benevento. Scuole evacuate. La prima alle 9 e 06 di magnitudo ricompresa tra 3.2 e 3.7 e la seconda alle 9 e 08 di magnitudo ricompresa tra 3.1 e 3.6. Gli esperti hanno individuato l’epicentro a San Leucio del Sannio. A seguire, alle 9 e 15, una terza scossa di lieve entità, a Ceppaloni (magnitudo 1.7).

Terremoto nel Sannio

I sismografi hanno rivelato i due eventi sismici nel Sannio, in provincia di Benevento. Ad avvertirla centinaia di persone anche nelle altre province, in particolare nel casertano e nell’avellinese. Tanti sono scesi in strada temendo il peggio. Non è chiaro se ci siano danni a cose o persone. Le verifiche da parte delle autorità sono in corso. A dare conferma di entrambi i terremoti l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sulla sua pagina ufficiale.

Scuole evacuate a Benevento

Le scosse sono state avvertite distintamente anche a Benevento, Apollosa, Montesarchio, Sant’Agata de’ Goti e ai piani alti di alcune zone del Casertano.  Da pochi minuti il sindaco Clemente Mastella, d’intesa con il prefetto Cappetta e con la Protezione Civile, ha disposto l’immediata chiusura delle scuole e degli edifici pubblici ad eccezione dei servizi e delle strutture emergenziali necessarie per la gestione degli interventi. Alle 10:15 è prevista la riunione del Centro Operativo Comunale presso il Comando della Polizia Municipale.

Il precedente

Anche ieri si è registrata un’ulteriore scossa di terremoto alle 9.03 con epicentro a San Leucio del Sannio. Il beneventano e in generale tutta la dorsale Appenninica è interessata in questi mesi da una forte e intensa attività tellurica.

LEGGI ANCHE: ALTRE DUE SCOSSE IN MATTINATA. SCIAME SISMICO IN CORSO TRA BENEVENTO E AVELLINO

Il video



continua a leggere su Teleclubitalia.it