Frank Sheeran in The Irishman: chi è il presunto killer di Jimmy Hoffa

Frank Sheeran in The Irishman: chi è il presunto killer di Jimmy Hoffa

Frank Sheeran, chi è il protagonista del film The Irishman interpretato da Robert De Niro che sta spopolando su Netflix? Proviamo a riassumere le informazioni sulla sua vita, i suoi rapporti con la mafia, la sua presunta parentela col cantante Ed Sheeran e l’omicidio di Jimmy Hoffa.

Chi è Frank Sheeran: info da Wikipedia

Frank Sheeran, diminutivo di Francis Joseph Sheeran è un sindacalista e mafioso statunitense, soprannominato proprio The Irishman. Membro di spicco dell’International Brotherhood of Teamsters di Jimmy Hoffa, fu il tramite tra quest’ultimo e Cosa nostra statunitense. Poco prima di morire, dichiarò di essere l’esecutore materiale dell’omicidio di Hoffa, scomparso nel 1975. Oltre che di circa altre 30 persone per conto della famiglia Bufalino: pubblicate postume in un libro di memorie, queste sue affermazioni hanno raccolto a riguardo sia riscontri che smentite.

Frank Sheeran: l’esperienza nell’esercito

Frank Sheeran nacque il 25 ottobre del 1920 nella cittadina di Darby, nei pressi di Filadelfia, figlio dell’imbianchino di origini irlandesi Thomas Sheeran e di sua moglie Mary. Da qui il soprannome The Irishman. Si distinse fin da giovane per la sua stazza, misurando circa 1,95 metri d’altezza per più di 110 chili di peso. Nell’agosto del 1941, all’età di vent’anni, Sheeran si arruolò nell’esercito. In seguito all’attacco di Pearl Harbor nel dicembre dello stesso anno, si arruolò come volontario dei paracadutisti in Georgia. I suoi superiori lo trasferirono alla 45ª Divisione di Fanteria, in quanto durante l’addestramento si dislocò una spalla. 

I rapporti con la mafia

Tornato a Filadelfia, lavorò per un certo periodo come camionista per un’azienda di alimentari. Successivamente, entrò nella sezione locale dell’International Brotherhood of Teamsters (IBT), il sindacato dei camionisti statunitensi presieduto da Jimmy Hoffa. Nel 1970, quest’ultimo gli offrì l’importante posizione di presidente di una sezione dell’IBT. Come molti altri membri dell’IBT, anche Frank Sheeran mantenne rapporti con note figure del mondo della criminalità organizzata. Tra cui il boss della Cosa nostra statunitense Russell Bufalino. Frank Sheeran difatti era considerato stretto collaboratore di Bufalino e tramite principale con Hoffa. Dopo la sparizione di quest’ultimo il 30 luglio del 1975, l’Irishman fu una delle persone incluse dall’FBI nel cosiddetto Hoffex memo come una delle potenziali «figure chiave del caso», data la sua presenza a Detroit il giorno della scomparsa di Hoffa e la sua vicinanza con la vittima.

Frank Sheeran: le condanne e la morte

Nell’agosto del 1967, Frank Sheeran venne accusato per l’omicidio di Robert De George. Un sindacalista candidatosi come presidente della sezione nº 107 di Filadelfia. De George aveva l’intenzione di ripulire l’IBT dalle infiltrazioni mafiose. Tali accuse però caddero. Nell’agosto del 1981 venne processato per aver abusato della sua posizione di leader sindacale, avendo accettato le tangenti di Edward Boffa.

Il gestore di un’impresa di manovalanza, in cambio del proprio silenzio riguardo la riduzione dei salari dei lavoratori. Riconosciuto definitivamente colpevole nel 1982, ammise inoltre di aver versato il 50% dei proventi delle tangenti a Bufalino. Sheeran venne condannato a 18 anni di prigione per violazione del Racketeer Influenced and Corrupt Organizations Act, associazione a delinquere e frode postale, e gli fu imposto di rinunciare alla presidenza della sezione. Iniziò a scontare la sua pena il 3 giugno 1983 in una prigione federale, a 62 anni. Dopo aver scontato circa 15 anni in galera, venne rilasciato per via dell’età avanzata e dell’artrite di cui soffriva. Morì il 14 dicembre del 2003, all’età di 83 anni, in una residenza sanitaria assistenziale in periferia di Filadelfia.

Il successo di The Irishman al cinema

La figura di questo antieroe ha riscosso molto successo al cinema. Difatti The Irishman, il film con la regia di Martin Scorsese, è approdato il 27 novembre anche sulla piattaforma Netflix. Il ruolo di Frank Sheeran all’interno della pellicola è egregiamente interpretato da Robert De Niro. Nel film si vede un Frank Sheeran ormai anziano che attraverso dei flashback ripercorre tutta la sua vita. Insomma un personaggio della malavita statunitense che a distanza di anni riesce a far parlare di sé anche sul grande e nel piccolo schermo.

Frank Sheeran parente di Ed Sheeran?

Nonostante le comuni originali irlandesi e il cognome in comune, il cantante Ed Sheeran non ha alcun rapporto di parentela con Frank Sheeran, il malavitoso considerato tra i presunti responsabili della morte di Jimmy Hoffa. Su Google molti fan dell’artista britannico sono caduti in confusione ma i due personaggi non hanno alcuna ascendenza in comune.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.