Afragola. Papà segregato nel box in condizioni disumane, nei guai figlio e nuora

Afragola. Papà segregato nel box in condizioni disumane, nei guai figlio e nuora

Afragola. Papà segregato nel box in condizioni disumane, nei guai figlio e nuora. Nell’ambito di una indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, gli agenti della Polizia Locale di Afragola hanno dato esecuzione all’ordinanza cautelare, emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli Nord, di allontanamento dalla casa familiare e di divieto di avvicinamento nei confronti di due persone, di anni 45 e 38 – figlio e nuora della persona offesa – per i reati di maltrattamenti in famiglia e abbandono d’incapace a danno di un anziano di anni 79, che secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata dal Giudice.

I due costringevano a vivere l’uomo in condizioni di degrado in un box limitrofo alla sua abitazione ubicata nel rione Salicelle di Afragola. Il provvedimento nasce da un’ indagine svolta dalla Polizia Locale. Gli agenti hanno constatato che l’anziano viveva segregato nel garage, in condizioni disagevoli. L’uomo non aveva  luce e gas e ne la possibilità di usufruire di servizi igienici.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.