Marano, sorpresi a smontare due auto rubate in un box: arrestati. I nomi

Marano, sorpresi a smontare due auto rubate in un box: arrestati. I nomi

Marano. Sorpresi a smontare due auto rubate. I carabinieri della Compagnia di Marano hanno arrestato due persone. Si tratta di Vincenzo Bruno, 55enne del rione Traiano, e Umberto Caiano, 29enne del quartiere di Pianura. Entrambi sono già noti alle forze dell’ordine per precedenti contro il patrimonio.

Gli arresti: auto rubate a Marano

I militari dell’Arma hanno fatto irruzione all’interno di un box. Hanno sorpreso entrambi i ladri impegnati a smontare due vetture che, da accertamenti, risultavano rubate poche ore prima nella zona.  Attrezzati addirittura di una gru meccanica, Caiano e Bruno avevano quasi completamente smembrato le due vetture. Avevano poi messo da parte i componenti che sarebbero stati rivenduti come pezzi di ricambio.

Le indagini

Vincenzo Bruno e Umberto Caiano sono stati tradotti al carcere di Poggioreale. Dovranno rispondere di concorso in reato di riciclaggio. I carabinieri hanno però avviato le indagini per ricostruire la filiera del mercato nero dei pezzi di ricambio. Bisognerà adesso individuare i ladri che hanno materialmente procurato le vetture e le hanno portate all’interno del box. E’ caccia ai complici dei due arrestati. Si sospetta che si tratti di una rete di criminali ben più ampia, specializzata nei furti d’auto nell’area flegrea e a nord di Napoli.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.