Orta di Atella, “papà, smettila”: picchia e violenta compagna davanti ai bimbi. Arrestato

Orta di Atella, “papà, smettila”: picchia e violenta compagna davanti ai bimbi. Arrestato

Maltratta la compagna e la violenta davanti ai figlioletti. E’ l’orrore che si è consumato a Orta di Atella, in un appartamento abitato da una famiglia. I carabinieri della Compagnia di Marcianise hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 34enne del posto.

Le accuse

Le accuse ai danni dell’uomo vanno dalle lesioni plurime aggravate alla violenza sessuale. A coordinare le indagini dei militari dell’Arma è stata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord (Aversa. L’inchiesta è nata dalla denuncia sporta nello scorso mese di settembre dalla vittima. La ragazza, esasperata, ha ricostruito il tormentato rapporto di convivenza vissuto con l’indagato.

Orta di Atella, violenta la compagna

La vittima ha raccontato l’incubo vissuto negli ultimi anni. La storia d’amore con l’orco è iniziata otto anni fa. I primi tempi della convivenza sembravano idilliaci. Poi nel corso dei mesi il 34enne ha cominciato a manifestare una gelosia esasperata e delle condotte violente. La ragazza è stata sottoposta a molteplici maltrattamenti e aggressioni fisiche e psicologiche L’orco percuoteva la giovane anche in presenza dei figlioletti, tutti minorenni.

Sul corpo della ragazza sono apparsi lentamente i segni dell’incubo. Prima un semplice stato d’ansia, poi contusioni ed escoriazioni. In una circostanza, nel corso di un’aggressione, il 34enne, dopo averla picchiata, ha costretto la vittima a spogliarsi e ad avere un rapporto sessuale.  La scena si è consumata in casa, in presenza dei bimbi.

Le attività investigative si sono avvalse di riscontri e elementi forniti da persone informate sui fatti. Decisiva anche l’acquisizione del referto medico attestante la violenza sessuale. I militari hanno così ricostruito le dinamiche del tormentato rapporto familiare e hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei confronti della persona colpita dalla misura cautelare.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.