Muore fulminato mentre pota gli alberi di casa: Vincenzo aveva 35 anni

Muore fulminato mentre pota gli alberi di casa: Vincenzo aveva 35 anni

Stava potando gli alberi quando accidentalmente ha toccato un cavo della corrente elettrica. Così è morto Vincenzo Gallo, 35 anni, di Malvito, nel Cosentino. Il corpo senza vita, carobonizzato, è stato ritrovato nella serata di ieri, martedì 8 ottobre, diverse ore dopo l’incidente.

A fare la macabra scoperta i tecnici dell’Enel cher si erano precipitato sul posto, dopo che i vicini avevavno lanciato l’allarme per un improvviso blackout.  Sulla dinamica, comunque, sono in corso gli accertamenti da parte dei carabinieri della Compagnia di San Marco Argentano.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo potrebbe essere rimasto fulminato da un contatto con un cavo dell’alta tensione mentre era impegnato in lavori di potatura di alcuni alberi. Una scossa terribile, che lo ha bruciato in pochi minuti. In corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

 

 

 

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.