Pinerolo, incendio in auto: papà e la figlioletta muoiono carbonizzati

Pinerolo, incendio in auto: papà e la figlioletta muoiono carbonizzati

Padre e figlia morti carbonizzati sull’autostrada Torino-Pinerolo dopo un incidente. Giuseppe Pennacchio, 42 anni, e la piccola Nicole, 6 anni, sono deceduti in un incendio mentre erano a bordo della loro auto poco dopo le nove del mattino.

L’incidente tra Riva di Pinerolo e Piscina

La famiglia Pennacchio è scesa per trascorrere una domenica in famiglia. Giuseppe e Nicole sono su una Mini. Dietro di loro, su un’altra Mini, c’è la moglie, Consiglia, e la figlioletta neonata. Per ragioni da accertare, l’uomo accosta sulla corsia di emergenza tra Riva di Pinerolo e Piscina, forse a seguito di un guasto al motore. In quel momento sopraggiunge una Toyota Yaris che tampona la Mini: dopo l’urto, viene centrato il serbatoio della benzina e divampano le fiamme.

I soccorsi

Seguono attimi di panico. Consiglia scende dall’altra Mini e prova a soccorrere i familiari, ma l’auto è stata avvolta dalle fiamme. Si brucia i capelli. Arrivano i pompieri e i sanitari del 118. Quando però le fiamme sono domate, per Giuseppe e Nicole non c’è più niente da fare. Il conducente della Yaris, invece, è ferito in modo non grave: è ricoverato all’ospedale di Pinerolo. La famiglia – che viveva a Orbassano – si stava dirigendo nel Pinerolese per partecipare a un raduno di Mini Minor. Per i rilievi del caso c’è la Polizia Stradale.

SEGUI LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUICI SULLA NOSTRA FANPAGE

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.