Lutto a Quarto, Roberta muore a soli 25 anni: domani i funerali

Lutto a Quarto, Roberta muore a soli 25 anni: domani i funerali

E’ un risveglio triste per la città di Quarto. Roberta Scognamiglio, 25 anni, è morta gettando nello sconforto amici e parenti. La giovane è deceduta dopo aver lottato per un anno contro un’infezione da papilloma virus. Le esequie si terranno domani alle 10 e 30 presso la Parocchia di Santa Maria.

I funerali

Roberta Scognamiglio lascia due genitori, i fratelli una sorella. Era una giovane solare e ben accetta da tutti. La notizia in queste ore è accolta tra sgomento e incredulità. Tanti i messaggi apparsi sui social network per ricordarla in queste ore. “La vita è stata crudele con te, ci mancherai”, scrive Rosalba. “Sarai l’angelo più bello del paradiso”, il messaggio di Elena.

Cos’è il Papilloma Virus

Il Papilloma Virus Umano o HPV che ha stroncato prematuramente la vita di Roberta è un genere di virus che risulta essere patogeno solo per l’essere umano. Le infezioni da HPV sono estremamente diffuse nella popolazione e sono trasmesse prevalentemente per via sessuale. Solitamente l’infezione provocata da questo virus non causa nessuna alterazione e si risolve da sola.

Se invece l’infezione si prolunga nel tempo allora possono insorgere malattie della cute e delle mucose. Un esempio è la lesione mucosa a livello del collo dell’utero. La maggior parte di queste lesioni cervicali guarisce spontaneamente, ma alcune, se non trattate, progrediscono lentamente verso forme tumorali. Anche se il virus si contrae generalmente attraverso rapporti sessuali, non si possono escludere vie indirette dell’infezione come la bocca.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.