fabio vollono morto gragnano piscina

Si chiamava Fabio Vollono il 32enne di Gragnano deceduto all’ospedale di Benevento dopo due giorni di agonia. Il giovane era impegnato in un test di immersione in una piscina di Portici quando si sarebbe sentito male.

A dare la notizia in anteprima Metropolis.it. Secondo il quotidiano, il ragazzo avrebbe accusato un malore. Quando i i sanitari del 118 sono giunti, dopo le prime manovre di rianimazione, lo hanno condotto d’urgenza al pronto soccorso più vicino. Da lì il trasferimento a Benevento.

Il nuoto era la sua passione. In molte foto sui social compare sempre sorridente, spesso in tuta da sub. «L’acqua è simbolo di vita, vita che nasce dall’amore che, come l’acqua, abbraccia senza stringere», si legge in un post. Una tragedia inaspettata, perché Fabio Vollono era uno sportivo e quelle prove le aveva effettuate tante e tante volte. Resta il giallo sulle cause del decesso e su quanto accaduto nella piscina di Portici in cui ha accusato il malore.

continua a leggere su Teleclubitalia.it