Latitante bloccato dai carabinieri di Giugliano. Nel covo oltre 31mila euro e documento falso


Giugliano. Latitante preso dai carabinieri. I militari della Sezione operativa della Compagnia di Giugliano, guidato dal capitano Andrea Coratza, dopo una mirata attività info-investigativa finalizzata alla ricerca di soggetti destinatari di provvedimenti di cattura, rintracciavano ed arrestavano Fabio Centomani, pregiudicato classe ‘92, residente a Giugliano. La cattura arriva in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso nel

Latitante bloccato dai carabinieri di Giugliano. Nel covo oltre 31mila euro e documento falso

Giugliano. Latitante preso dai carabinieri. I militari della Sezione operativa della Compagnia di Giugliano, guidato dal capitano Andrea Coratza, dopo una mirata attività info-investigativa finalizzata alla ricerca di soggetti destinatari di provvedimenti di cattura, rintracciavano ed arrestavano Fabio Centomani, pregiudicato classe ‘92, residente a Giugliano.

La cattura arriva in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso nel settembre 2018 dalla Procura della  Repubblica presso il Tribunale di Milano, dovendo il medesimo espiare la pena residua di anni 4 di reclusione poiché riconosciuto colpevole di rapina aggravata in concorso ad Opera (provincia di Milano) nel 2012. L’arrestato, resosi irreperibile dal mese di ottobre 2018, veniva rintracciato presso l’abitazione della compagna in via strada vicinale Lardighello ed alla vista dei militari, tentava, invano, di guadagnarsi la fuga scappando dal balcone dell’appartamento, venendo però immediatamente bloccato dai carabinieri.

Dopo la perquisizione domiciliare, Centomani veniva trovato in possesso di una carta d’identità palesemente contraffatta, per la quale veniva denunciato per ricettazione e possesso di documenti contraffatti, nonché della somma in denaro contante pari di oltre 31mila euro, sottoposta a sequestro. Ora è nel carcere di Poggioreale.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.